Rossella Tirimacco

Il mondo visto da diverse prospettive

Informazioni

Blogger, scrittrice, appassionata di musica, storia e filosofia, operatrice di Feng Shui con un bagaglio di esperienza di oltre venti anni nel mondo edile, in particolare nel campo delle ristrutturazioni,  Rossella Tirimacco è una ricercatrice indipendente che con diversi pseudonimi, si è occupata per circa quattro anni d’informazione e di condizionamento mediatico. La paura come mezzo di controllo, l’ha portata quindi a ricercare nel periodo dell’Inquisizione, materiale da cui ne ha poi tratto delle analisi approfondite. La sua passione per la musica e come questa agisca sulla psiche, hanno fatto si che esplorasse diverse discipline e che spaziasse in diversi campi con gli occhi di un’esploratrice che va oltre ciò che “appare”.  Il suo saggio “Emozioni, tra Musica e Parole” pubblicato da Lupi Editore, nasce quindi da queste ricerche, partendo dal lato emozionale fino ad arrivare al mondo dei “suoni” (musica e parole) e come questi agiscano sulla nostra psiche.

Anche la sua esperienza lavorativa e approccio nei confronti della “casa” va quindi vista in un’ottica più ampia, come una rivelazione ed estensione dei suoi abitanti. Attualmente sta ampliando il suo percorso in campo psico-sociale presso la scuola per counselor Aleph-biodinamica umanistica. Scrive su diversi siti, in particolare sul sito internet dell’Associazione Culturale “Abruzzo Forte e Gentile” di cui ne è anche presidente.

nmPsiche e Ambiente: Un progetto ambizioso per l’ Associazione Culturale “Abruzzo Forte e Gentile

 

Ed ora mi presento “a modo mio”…

 

io e fil al piano

 

”Dalla nota originaria delle acque, si alzarono, in virtù delle frequenze crescenti del suono, il colore, la luce ed infine tutto il mondo materiale”.

Schneider Marius, 1970, Il significato della Musica

Ed è in una di quelle giornate afose in cui i pensieri spaziano tra passato, presente e futuro, che ti ritrovi di colpo bambina. Note di un pianoforte, dolci ricordi e un grande sacrificio. Mio cugino seduto al pianoforte suonava mentre io lo ascoltavo incantata. Eravamo solo due bambini, incantati dalla musica. Ogni nota era per me come… magica e così dopo qualche anno, iniziai a cimentarmi anch’io con lo strumento.
In seguito, la vita bloccò sul nascere un artista come me, qualcuno mi disse : “lassa perdé, sei ferma a “Per Elisa” e li rimarrai a vita”. Presa dallo sconforto, lasciai perdere…e mi dedicai alla chitarra, e poi… come disse mio padre ” a suonare la radio”.
Dalla radio, passai ai dischi, poi ai cd… fino ad arrivare ad avere una buona conoscenza teorica della musica e del solfeggio, ma zero pratica con gli strumenti, così, prima il pianoforte e poi la chitarra, a poco a poco, uscirono dalla mia vita.
Ed è in un clima di “sogni infranti”, che nascono le mie ricerche in ambito musicale, come ad inseguire personaggi arrivati sulla sommità del Monte della Musica.
Comunque siano andate le cose, ringrazio ogni giorno la Musica per tutto ciò che mi ha dato e che mi da ancora. E’ lei che mi ha portata a toccare svariate discipline, dalla geometria alla fisica, dalla storia alla scienza, dalla fisica alla filosofia… dalla matematica alle religioni. Già…poiché la musica non è un semplice suono… la Musica è la vita stessa… 

Discorso semi serio di un artista mancata (forse)…

 

Pubblicazioni

copertina Emozioni, tra Musica e Parole

IMG_20171030_141508I bambini scomparsi e il colle delle fate: verità o leggenda?

Racconto  pubblicato nell’antologia “Storie Miti e Leggende in terra d’Abruzzo” patrocinata dalla regione Abruzzo

oltre il maleOltre il Male (Aa.Vv.) Mia sorella e la quantistica

 

Ricerche pubblicate su Academia 

 

 

catari1Uccideteli tutti, Dio riconoscerà i suoi (La Crociata albigese)

metropolis-full-posterSimboli religiosi ed esoterici: Metropolis

 cavallettoIl “Malleus Maleficarum” una macabra testimonianza dal passato su come torturare e bruciare vive migliaia di donne innocenti

MalthusMalthus-Genovesi: Eliminare parte del genere umano o tutelare il capitale umano? Teorie economiche a confronto

inqui“E’ stregata dalla Luna!! Bruciatela!” Dedicato a Maria Renata Saenger von Mossau