Io Sono…
Tu Sei…
Egli è…

Sei davvero sicuro di “essere” ciò che credi? Cosa intendi per “IO”?
Forse sarebbe corretto dire… “una delle tante parti di te”

IO e psiche

Quando nel 2015 Noel Gallagher’s High Flying Birds, (ex Oasis) hanno pubblicato il singolo “Ballad of the Mighty I ” (ballata del potente Io) tratto dall’album Chasing Yesterday, in un’intervista Noel ha definito il pezzo in questione, una delle sue composizioni migliori. Dopo averlo ascoltato, non posso che trovarmi d’accordo con l’autore. “Ballad of the Minghty I” è un brano che fa riflettere sia sulla nostra definizione di “Io”, sia sulla ricerca delle tante parti di noi stessi, che Noel, per metafora insegue e proietta in persone, oggetti, situazioni.

Noel Gallagher's High Flying Birds

 

Emblematica e straordinaria la frase:
” Ti darei il mondo se solo prendessi la mia mano,
Ma mi hai lasciato da solo nella sabbia che affonda”
Chi è in grado di donarci il mondo? Noel non sta parlando di una persona esterna… ma di se stesso…
Da chi è stato lasciato solo affondare nella sabbia?
O meglio… “quale parte di se stesso è stato lasciato solo?” Quante parti di noi, abbiamo “castrato”, annullato, distrutto, magari perché da bambini qualcuno ci ha detto che non andavamo bene perché non eravamo abbastanza capaci? Quanti sogni infranti? Quante limitazioni autoinflitte?
Ed è con un gioco di metafore che probabilmente Noel attraverso una “semplice canzone”, cerca di mostrarci l’aspetto psichico della sua vita, che forse è un po’ la vita di noi tutti.

 

Rossella Tirimacco